Negli spazi del Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo, un evento per ricordare Massimo Troisi e Marcello Mastroianni (nel trentesimo della scomparsa e nel centenario della nascita), con le più belle colonne sonore di Nino Rota, Ennio Morricone e Luis Bacalov. L’evento alternerà le musiche eseguite dall’orchestra a letture interpretate dall’attrice Marta Lucini.

Parte giovedì 20 giugno la nuova avventura del Festival di Bellagio e del Lago di Como, rassegna che ogni estate anima le splendide località del lago portando un mondo di suoni tra le numerose bellezze storiche e paesaggistiche del territorio. Un viaggio in musica tutto da vivere per un festival interamente orchestrale e in continua crescita, promosso dall’Associazione TEMA (Talenti Europei per la Musica e l’Arte) e sostenuto dal Comune di Bellagio, insieme a numerose municipalità della provincia comasca (Bellagio, Como, Lezzeno, Lomazzo, Magreglio, Menaggio, Rezzago, Zelbio) e della provincia lecchese (Dervio, Lecco, Mandello del Lario, Oliveto Lario).

Giunto alla 13esima edizione, il Festival si articola in un mosaico di proposte dal classico al contemporaneo per un dinamico crocevia di artisti e repertori, con il Lago di Como che diventa palcoscenico naturale di contaminazioni culturali e di estesa creatività.

La direttrice artistica Rossella Spinosa, presenta così il festival: “E’ un progetto di divulgazione culturale immaginato per la valorizzazione di un territorio, di suo già rilevante per la propria bellezza naturale, ma che genera – con la creazione di appuntamenti orchestrali itineranti -, una nuova occasione di scoperta e contemplazione. La XIII Edizione sarà ricca con ben 26 eventi e 26 programmi da concerto diversi, con la presenza dell’Orchestra di Bellagio e del lago di Como, nonché di artisti italiani e stranieri, anche selezionati nell’ambito del Concorso Internazionale per Concertisti Cosima Wagner, competizione omaggio alla figura di Franz Liszt, da sempre Padre ideale di questo Festival.”

L’edizione 2024 presenta un cartellone particolarmente ampio con focus dedicati ad anniversari e ricorrenze, in una rete di legami e richiami che, tra memorie e sorprese, vedono in scaletta pagine famose di fascino sempre vivo accostate a gioielli da riscoprire. Protagonista di tutta la manifestazione è l’Orchestra di Bellagio e del Lago di Como diretta da Alessandro Calcagnile, con solisti d’eccezione e formazioni ospiti quali l’Orchestra di flauti Zephyrus (Marco Zoni, solista e direttore) e i vincitori del Concorso Internazionale per Concertisti Cosima Wagner.

Si inizia il 20 giugno nella splendida cornice del Salone Reale del Grand Hotel Villa Serbelloni di Bellagio con una selezione dall’opera La traviata di Giuseppe Verdi nel bicentenario della nascita di Alexandre Dumas Figlio, autore del romanzo La signora delle camelie che ispirò Verdi e Piave. Solisti con l’Orchestra di Bellagio e del lago di Como saranno il soprano Monika Lukacs, il tenore Alessandro Mundula e il baritono Giorgio Valerio, con la partecipazione dell’Ensemble Vocale in Allegria di Milano.

Il 21 giugno, alla Pinacoteca Civica di Como, per la Festa Europea della Musica, un concerto-lezione sugli inni delle nazioni europee, nel bicentenario dalla prima esecuzione della nona sinfonia di Beethoven, con il celebre Inno alla gioia scelto anni dopo come inno ufficiale dell’Unione Europea. Relatore sarà il musicologo Stefano Lamon, le musiche saranno eseguite dall’Orchestra di Bellagio e del lago di Como.

Il 23 giugno nel parco di Villa Ceriani di Lomazzo, un omaggio dell’orchestra a Gioachino Rossini, con esecuzione delle Sonate a quattro per archi, composte nell’estate del 1804 dal cigno di Pesaro.

Il 24 giugno, a Bellagio, nel trentennale dall’uscita del film “Farinelli, voce regina” un concerto con il repertorio del celebre castrato italiano, conosciuto e acclamato in tutto il mondo, affidato all’esecuzione solistica e in duo del soprano Ilaria Torciani e del controtenore Emanuele Bianchi, accompagnati dall’orchestra in residenza.

Il 28 giugno, in occasione della festa patronale di Dervio, un omaggio a Gabriel Fauré (nel centenario della scomparsa) e alla musica per flauto con solista Romano Pucci, ex primo flauto del Teatro La Scala, insieme all’Orchestra di Bellagio e del lago di Como.

Il 29 giugno pomeriggio, nel parco di Palazzo Belgiojoso di Lecco, un concerto con pagine di Giovanni Battista Viotti nel bicentenario della scomparsa e Wolfgang Amadeus Mozart. Si esibiranno nel ruolo di solisti con l’orchestra le prime parti della compagine, i violinisti Sara Sternieri e Michelangelo Cagnetta.

Il 29 giugno sera, presso l’Auditorium della Fondazione Rockefeller di Bellagio, l’orchestra lascia spazio al Vagues Saxophone Quartet, vincitore dell’edizione 2022 del Concorso Cosima Wagner per la sezione Musica da camera. In programma musiche di J.S. Bach, B. Bartók, M. Mussorgskij, G. Rossini, G. Puccini.

Il 30 giugno, negli spazi del Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo, un evento per ricordare Massimo Troisi e Marcello Mastroianni (nel trentesimo della scomparsa e nel centenario della nascita), con le più belle colonne sonore di Nino Rota, Ennio Morricone e Luis Bacalov. L’evento alternerà le musiche eseguite dall’orchestra a letture interpretate dall’attrice Marta Lucini.

Il 4 luglio, presso la Basilica di San Giacomo di Bellagio, nel giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti un concerto con musiche di compositori classici americani affidato all’Orchestra di Bellagio e del lago di Como, pagine per archi da Samuel Barber a Gershwin, passando per l’avanguardista Charles Ives, fino al contemporaneo John Williams.

Il 5 luglio, nella Chiesa di San Giovanni a Bellagio, un omaggio al barocco e alla scuola musicale napoletana attraverso pagine di Pergolesi, Scarlatti e Jommelli, nel 250mo della morte del compositore di Aversa. Solista con l’orchestra il flautista Massimo Orlando.

Il 6 luglio, a Rezzago presso la suggestiva Chiesa romanica dei Santi Cosma e Damiano, nel giorno della scomparsa di Ennio Morricone, un concerto dell’Orchestra di Bellagio e del lago di Como con le più celebri colonne sonore dell’amato maestro.

Il 12 luglio, nella Chiesa di Visgnola, frazione di Bellagio, un programma con musiche di autori romantici, Mendelssohn e Liszt, con un omaggio a Anton Bruckner nel bicentenario della nascita. Solisti con l’orchestra i clarinettisti Paolo De Gaspari e Beatrice Cattaneo.

Il 13 luglio, per la Notte bianca di Lecco, un concerto dell’Orchestra di Bellagio e del lago di Como sul lungolago di Lecco, all’interno del cortile della Società Canottieri, con serenate e musiche notturne di Luigi Boccherini e Wolfgang Amadeus Mozart.

Sempre il 13 luglio, in Fondazione Rockefeller a Bellagio, il concerto dei vincitori dell’edizione 2024 del Concorso Concertistico Internazionale Cosima Wagner, con l’esibizione del primo classificato per la sezione solisti e per la sezione musica da camera.

Il 17 luglio, nel parco dell’esclusiva Villa Lario di Mandello, un omaggio a Antonio Vivaldi con i celebri concerto Le quattro stagioni e Il piacere, a trecento anni dell’avvio alle stampe della raccolta “Il cimento dell’armonia e dell’invenzione”. Solista il violinista Luca Torciani, accompagnato dall’Orchestra.

Il 19 luglio, al Grand Hotel Villa Serbelloni di Bellagio, per il centocinquantesimo anniversario della nascita di Gustav Holst, l’Orchestra di Bellagio e del lago di Como presenta un concerto dedicato ai compositori d’oltremanica del secolo scorso.

Il 20 luglio a Lezzeno, un programma con musiche del Mozart diciottenne, composizioni datate 1774, insieme alla celebre sinfonia K. 550. In scena sempre l’Orchestra di Bellagio e del lago di Como, diretta da Alessandro Calcagnile.

Il 26 luglio, nella Chiesa di Santo Stefano a Menaggio, le pagine sacre di Giacomo Puccini insieme a composizioni vocali e organistiche di suoi antenati, attivi nella Lucca del Settecento. Solista il baritono Giordano Rossini, con la collaborazione dell’organista Enrico Barbagli insieme alle prime parti dell’’Orchestra di Bellagio e del lago di Como.

Il 27 luglio, a Oliveto Lario presso la Chiesa di San Pietro Martire, un omaggio alle musiche di Johann Strauss figlio, dal valzer all’operetta, nel 150° anniversario dalla prima di Die Fledermaus (Il pipistrello). Arie brillanti e celebri danze interpretate dall’Orchestra insieme al soprano Alessandra Torrani.

Sempre il 27 luglio, ma presso l’Auditorium Cappuccini della Fondazione Rockefeller di Bellagio, il Duo formato da Sebastian Nowak (violino) e Victoria Sarasvathi (pianoforte), vincitore dell’edizione 2023 del Concorso Concertistico Internazionale Cosima Wagner, sezione musica da camera.

Il 28 luglio, nella Chiesa di San Paolo Converso a Zelbio, in collaborazione con Zelbio Cult, un omaggio alla musica ceca, con pagine vocali di Antonin Dvorak e musiche strumentali di Josef Suk, nel centocinquantesimo della nascita. Solista con l’orchestra diretta da Alessandro Calcagnile il soprano Maria Chiara Forte.

Il 2 agosto, nella Basilica di San Giacomo a Bellagio, un concerto in ricordo delle vittime della strage di Bologna. L’orchestra eseguirà il Requiem di Mozart nella versione per soli archi di P. Lichtenthal e presenterà una nuova composizione per orchestra d’archi della compositrice Rossella Spinosa.

Il 4 agostoal pomeriggio, nel parco di Palazzo Belgiojoso a Lecco, ancora un omaggio a Giacomo Puccini per le celebrazioni del centenario della scomparsa, con una selezione delle più celebri arie d’opera presentate dal tenore Aldo Sartori, accompagnato dall’Orchestra di Bellagio e del lago di Como.

Il 4 agosto sera, presso la Chiesa dei Santi Materni e Ambrogio in frazione Civenna di Bellagio, l’esibizione di Alessandro Mauriello, violoncellista vincitore dell’edizione 2022 del Concorso Concertistico Internazionale Cosima Wagner.

Il 7 agosto in Piazza Mazzini sul lungolago di Bellagio, si esibirà l’Orchestra di flauti Zephyrus con il suo fondatore Marco Zoni (primo flauto dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano), nel ruolo di direttore e solista. In programma musiche di Puccini e suoi contemporanei, Leoncavallo e Mascagni.

Il cartellone si conclude il 9 agosto, ancora presso il Salone Reale del Grand Hotel Villa Serbelloni di Bellagio, con una produzione originale di musica e cinema. Nel centenario della prima di Entr’acte di René Clair sarà proiettato il filmato con le musiche originali di Erik Satie; il programma proporrà inoltre cortometraggi di Charlie Chaplin con musiche composte ed eseguite da Rossella Spinosa, al pianoforte, insieme all’Orchestra di Bellagio e del lago di Como.

Il Festival di Bellagio e del Lago di Como è patrocinato da Regione Lombardia. È realizzato con il contributo del Ministero della Cultura, con il sostegno della Banca di Credito Cooperativo di Lezzeno, Valassi Costruzioni Srl, San Marco Spa, Enervit, Diavolina, Unipol Agenzia di Erba, in collaborazione con il Comune di Bellagio e con i Comuni di Como, Dervio, Lecco, Lezzeno, Lomazzo, Magreglio, Mandello del Lario, Menaggio, Oliveto Lario, Rezzago, Zelbio.

 Modalità di ingresso ai concerti sul sito www.bellagiofestival.com