Una giornata dedicata a Ottavio Bottecchia, lunedì 15 luglio 2024, giorno di riposo del Giro di Francia 2024, con la proiezione del Docu Film di Raisport, la visione si arricchisce di un talk con Franco Bortuzzo e Claudio Gregori e una giornata dedicata a Marco Pantani e Laurent Fignon (sabato 27 luglio 2024) con gli autori Giacomo Pellizzari e Gino Cervi. Il tutto anticipato il 12 luglio da una presentazione in compagnia di Beppe Conti dai nostri amici partener del Mumac in occasione della prima edizione della Mumac Book week

La mostra Ghisallo in Giallo al Museo di Magreglio (Como), che si è legata alla Grande Partenza del Tour de France dall’Italia, rappresentano un connubio perfetto tra passato e presente, celebrando la storia del ciclismo e del Giro di Francia in modo unico e coinvolgente. Questi eventi non solo onorano i grandi eroi del passato, ma continuano a ispirare e a emozionare appassionati di tutte le età, rendendo il ciclismo una passione che unisce generazioni. Il Museo del Ghisallo propone due imperdibili appuntamenti a tema Tour de France: è il Tour del racconto, anche cinematografico, oltre che letterario.

Lunedì 15 luglio 2024, in occasione del giorno di riposo del Tour de France, il museo ospiterà alle 16:00 la proiezione del docufilm “El furlan de fero” dedicato a Ottavio Bottecchia. Il documentario, trasmesso su RaiSport e concesso in proiezione nella cineteca del Museo, racconta la straordinaria carriera e le misteriose circostanze della morte del primo vincitore italiano del Tour de France, avvenuta esattamente un secolo fa. La proiezione sarà seguita da un dibattito con l’ideatore e curatore del film, Franco Bortuzzo, e con il giornalista e scrittore Claudio Gregori autore de “Il corno
di Orlando. Vita, morte e misteri di Ottavio Bottecchia” Edito da 66thand2nd.

BOTTECCHIA BOTTECCHIA

Sabato 27 luglio 2024, alle 18:00, è in programma un incontro dedicato ai protagonisti del Tour de France con la presentazione di due libri: “La Mappa del Pirata” di Giacomo Pellizzari (Cairo editore), un’opera su Marco Pantani e i suoi luoghi, e l’autobiografia di Laurent Fignon “Eravamo Giovani e incoscienti” a cura di Gino Cervi (Mulatero Editore). Grazie anche a questi eventi, che completano gli effetti speciali della Mostra retrospettiva dedicata al tour de France (more info qui), il Museo del Ghisallo si conferma un luogo di memoria e passione per il ciclismo, capace di guardare con entusiasmo al futuro mentre celebra i grandi del passato.

FIGNONPANTANI

 

Segnaliamo anche l’iniziativa denominata MUMAC Book Week: libri e autori al museo. Un viaggio culturale tra storia, design e sport, che prevede Venerdì 12 luglio 2024, dalle 18:30 alle 20:30, con l’autore Beppe Conti la presentazione del suo libro edito da Minerva Edizioni. Un racconto che esplora trionfi, tragedie, imprese storiche, segreti e misteri del Tour de France dal 1903 ai giorni nostri. Da Garin a Coppi, da Merckx a Nibali, il libro racconta la storia delle più grandi leggende protagoniste della corsa più importante del mondo. Per l’occasione, in collaborazione con il Museo del Ghisallo, verranno esposte le maglie gialle di Eddy Merckx (squadra Faema) e di Tadej Pogacar, insieme a documenti storici dell’Archivio MUMAC. Ingresso libero e a seguire visite in autonomia al museo e aperitivo. MUMAC è il Museo della Macchina per Caffè di Cimbali Group, sponsor del Museo del Ghisallo e si trova in Via P. Neruda, 2, a Binasco MI.

Tavola disegno 1@2x 100