Atlante storico del ciclismo in Lombardia

Atlante storico del ciclismo in Lombardia è una ricerca universitaria del Politecnico di Milano – Dipartimento di Architettura e Studi Urbani, finanziata da Regione Lombardia attraverso il bando «Invito a presentare progetti di ricerca applicata per la valorizzazione del patrimonio culturale lombardo, rivolto alle Università di Lombardia, anno 2015», e svolta in partnership con la Fondazione Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo e con il Segretariato Regionale per la Lombardia del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MIBACT)

Indice dell’Atlante

Il progetto di ricerca

Obiettivo del progetto di ricerca è la costruzione di un Atlante mirato a mappare, schedare, catalogare…

Introduzione all’Atlante

La storia della bicicletta, prima macchina moderna per il trasporto individuale, è in modo inscindibile legata alla storia…

Le ere del ciclismo

Nel 1905, in Lombardia, la bicicletta è ormai un bene affermato come prodotto e mezzo di trasporto…

Il censimento delle aziende

Il velocipede è il frutto di una serie di invenzioni – principalmente opera di inglesi, francesi e tedeschi…

il gruppo di ricerca

Paolo Bozzuto – team coordinator
Andrea Di Franco  – referente e responsabile del progetto
Ilaria Di Genova
Federica Manenti
Gianfranco Orsenigo
Daniele Pozzi
Guido Rubino
Luigi Spinelli
Andrea Costa – referente del Segretariato Regionale per la Lombardia del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo –MIBACT
Carola Gentilini – referente della Fondazione Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo

Riferimenti bibliografici

I testi e le immagini pubblicati nelle pagine web della ricerca Atlante storico del ciclismo in Lombardia costituiscono una sintesi divulgativa dei contenuti tratti dai report di ricerca “Verso un Atlante storico del ciclismo in Lombardia” (redatto dal Paolo Bozzuto) e “Sul censimento delle aziende lombarde del settore ciclistico dal 1900 al 2015” (redatto da Daniele Pozzi). Entrambi i report sono stati costruiti sulla base del prezioso lavoro svolto da tutti i componenti del gruppo di ricerca.

Nell’attività di trasposizione dei contenuti, dai report alle pagine web, per agevolare la lettura e la consultazione dei materiali della ricerca da parte di utenti non avvezzi agli standard delle pubblicazioni scientifiche, si è preferito optare per una forma testuale priva di note e riferimenti bibliografici.

Di seguito viene riportata una selezione rilevante delle pubblicazioni citate, in modo pertinente, all’interno dei report. Tale elenco aspira a divenire anche un implicito percorso di lettura per gli utenti che avranno trovato interessanti i temi e i materiali della ricerca.

– Baroni E., Pesenti C. (2006), Il Lombardia. Una corsa, 100 storie, RCS Sport, Milano

– Baroni E., Pesenti C. (2006), Milano-Sanremo, 100 anni leggendari, RCS Sport, Milano

– Bianchi E. (1948), “Storia di un martinitt (Autobiografia)”, in: Ambrosi G, Pagani S., Valdameri B. (a cura di), Milano 1848-1948, Comitato per le manifestazioni popolari nel primo centenario delle Cinque Giornate di Milano, Milano

– Borruso E. (1996), Studi di storia dell’industria «milanese» (1936-1983), Guerini e associati, Milano

– Bozzuto P. (2016 – forthcoming), Pro-Cycling Territory. Il contributo del ciclismo professionistico agli studi urbani e territoriali, FrancoAngeli, Milano

– Bozzuto P., Costa A. (2015), “Le ciclostoriche come evento territoriale: tra tutela del paesaggio, valorizzazione delle infrastrutture storiche e nuove forme di economia locale”, in: AA. VV., Atti della XVIII Conferenza Nazionale SIU – Società Italiana degli Urbanisti, Italia ’45-’45. Radici, condizioni, prospettive; Venezia, 11-12 giugno 2015

– Bozzuto P., Fabian L. (2014), “Per una possibile ‘urbanistica della bicicletta’”, Territorio, n. 69, FrancoAngeli, Milano

– Bozzuto P. (2013), “The view from abroad. L’urbanistica è un paese straniero?”, Territorio, n. 66, FrancoAngeli, Milano

– Bozzuto P. (2013), “The view from the race. Descrizioni di territorio attraverso le [tele]cronache del ciclismo”, in: DAStU Working Papers, vol. 2/2013, Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano, Milano

– Cantù I. (1971), Album dell’Esposizione industriale italiana del 1871, Tipografia Editrice di Enrico Politti, Milano

– Colombo P., Lanotte G. (2009), La corsa del secolo. Cent’anni di storia italiana attraverso il Giro, Arnoldo Mondadori Editore, Milano

– Costa A. (2014), “I velodromi storici in Italia tra tutela e valorizzazione”, Territorio, n. 69, FrancoAngeli, Milano

– Di Franco A. (2014), “Il Velodromo Maspes Vigorelli a Milano”, Territorio, n. 69, FrancoAngeli, Milano

– Esposizione industriale italiana del 1881 in Milano. Catalogo ufficiale, Edoardo Sonzogno editore, Milano 1881

– Foot J. (2011), Pedalare. A history of italian cycling, Bloomsbury Publishing, London; tr.it. Pedalare!, Rizzoli, Milano 2011

– Franzinelli M. (2013), Il Giro d’Italia. Dai pionieri agli anni d’oro, Feltrinelli, Milano

– Gardellin A. (1946), Storia del velocipede e dello sport ciclistico, Tipografia libraria antoniana, Padova

– Gregori C., Pastonesi M. (2015), Legnano. Storia di biciclette e campioni, Ediciclo, Portogruaro

– ISTAT, Censimento generale dell’industria e del commercio [poi: Censimento generale dell’industria e dei servizi], Istat, Roma (varie annate 1951-2011)

– Lazzaro P. (2005), In punta di pennino, Ediciclo, Portogruaro

– Marchesini D. (1996), L’Italia del Giro d’Italia, Il Mulino, Bologna

– Marchesini D. (2002), Coppi e Bartali, Il Mulino, Bologna

– Piloni R. (1985), “L’industria della bicicletta a Milano”, in: Storia in Lombardia, a. 4, n. 2

– Penn R. (2010), It’s All About the Bike, Particular Books, London; tr. it.: Ciò che conta è la bicicletta, Salani Editore, Milano 2011

– Pivato S. (1997), “Il Giro d’Italia”, in: Isnenghi M. (a c. di), I luoghi della memoria. Personaggi e date dell’Italia unita, Laterza, Roma-Bari

– Savallo G. [poi: Savallo L.], Guida di Milano [poi: Guida di Milano e Provincia], Savallo, Milano (varie annate 1881-1982)

– Spinelli L. (2014), “Le cinque vite della ‘pista magica’”, in Territorio, n. 69, FrancoAngeli, Milano