AL GHISALLO È PIÙ GIRO CHE MAI

AL GHISALLO È PIÙ GIRO CHE MAI

Chasing the pink dream, ovvero inseguendo un sogno, ed è rosa… si intitola così la seconda mostra fotografica che omaggia la Corsa a Tappe organizzata da RCS La Gazzetta dello Sport, scattata da Gerusalemme con grandi emozioni. Una gallery di ricordi in bianco e nero...
ASPETTANDO IL GIRO COMO PEDALA CON PASSIONE

ASPETTANDO IL GIRO COMO PEDALA CON PASSIONE

Como è pronta ad ospitarel’arrivo della tappa del Giro d’Italia numero 102 che scatta da Bologna l’11 maggio. Aspettando l’arrivo della tappa di domenica 26 maggio, la città si tinge di rosa con una serie di eventi nell’evento: tutti da vivere insieme, che trasformeranno Como in una grande piazza colorata e valorizzeranno in modo importante un territorio dai diversi DNA: turístico, educativo, commerciale, ecológico, sportivo e culturale. Per accompagnare l’arrivo della Corsa Rosa – evento di mediaticità mondiale – Como mette in scena numerose iniziative che interpretano tutte le vocazioni della città collegate dalla passione per il ciclismo!

ARRIVA IL TEMPO DEL GIRO E DEL TEMPORARY MUSEUM A COMO

ARRIVA IL TEMPO DEL GIRO E DEL TEMPORARY MUSEUM A COMO

Ci sono progetti che hanno qualcosa di speciale. Come quello in rosa creato da Fondazione Aleassandro Volta con il Comune di Como e la Fondazione Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo di Magreglio. Un filo, una strada, di cimeli, di immagini, di ricordi che collegano Como e il suo affascinante centro Storico – Dove ha sede Palazzo del Broletto appunto – e il Museo del Ciclismo di Magreglio, lassù al Ghisallo.

COMUNICAZIONE PER LE SOMME RICEVUTE DALLA P.A.

Secondo quanto previsto dalla circolare n. 2 del 11/01/2019 relativa agli obblighi di trasparenza e di pubblicità, la FONDAZIONE MUSEO DEL CICLISMO MADONNA DEL GHISALLO, comunica quanto segue: Si comunica che, ai sensi della Legge n. 124/2017, comma 125-129 dell’art....
Noi tutti innamorati di Marco Pantani

Noi tutti innamorati di Marco Pantani

Quindici anni. Sono passati quindici anni. E il ricordo per Marco Pantani è per tutti fortissimo. Lassù, a Magreglio, e più giù. In ogni dove. Certo, anche in riva al mare. Adriatico compreso. Il suo mare.